Salta al contenuto principale di pagina Salta al menu principale di pagina

Sito del Comune di Comune di Cesa (ce)

at banner

suap_2
File audio consigli com.

audio

IUC WEB

Adotta un Amico

IMG 6316

App. Differenziata Cesa

differenziata cesa      differenziata cesa android

Canale Facebook Cesa

facebook-logo

Bilancio e Progr.zione
SMA Campania

SMA-Campania

Home

Esito consiglio comunale

Nota per la stampa

Grazie alla maggioranza che ha respinto la mozione di sfiducia
Grazie alle forze di opposizione che hanno votato a favore più del 50% delle delibere in consiglio comunale

VOTI ESPRESSI IN CONSIGLIO COMUNALE DAL 31 MAGGIO 2015 AL 12.11.2019

GRUPPO MINORANZA CESA C'E' (Ferrante ed Alma)
- 52,60% voti a favore delle delibere di consiglio comunale;
- 29,75% voti contro le delibere di consiglio comunale;
- 17,65% astensione;

GRUPPO MINORANZA MOVIMENTO 5 STELLE (Bencivenga e Bortone)
- 51,60% voti a favore delle delibere di consiglio comunale;
- 32,74% voti contro le delibere di consiglio comunale;
- 15,66% astensione;

CONSIGLIERE COMUNALE DE ANGELIS LUIGI DA OTTOBRE 2018 AL 12.11.2019 SU 39 DELIBERE
- 43,59% voti a favore delle delibere di consiglio comunale;
- 17,95%% voti contro le delibere di consiglio comunale;
- 38,46% astensione.

Ieri sera il consiglio comunale ha respinto la mozione di sfiducia presentata dai consiglieri comunali di minoranza, quegli stessi consiglieri (Ferrante, Alma, Bencivenga, Bortone e De Angelis) che hanno votato a favore delle delibere di consiglio comunale più del 50%, votando contro in una percentuale che si aggira intorno al 30%.
Dunque da un lato promuovono una mozione di sfiducia per mandare via l'Amministrazione Comunale e dall'altra sostengono quello che la maggioranza propone.
I paradossi della politica locale.
Ma li voglio ringraziare, perché la presentazione della mozione di sfiducia, mi ha dato l'occasione di far effettuare, agli uffici comunali, una statistica, che mette in luce il loro operato a favore della maggioranza.
Mi sento di ringraziare i consiglieri di maggioranza che, ancora una volta, hanno dato prova di compatezza, sebbene non vi fosse la necessità di dimostrarlo ulteriormente.
Da qualche anno a questa parte, quando il gruppo ha espulso dal suo interno, i portatori di maldicenze, è una maggioranza coesa, solida, che bada a lavorare e non a fare chiacchiere.
Mi sono astenuto sulla mozione di sfiducia nei miei confronti, come atto di rispetto istituzionale, ma anche come atto di rispetto verso la mia maggioranza, per far comprendere che il mio voto non era decisivo.
Ringrazio, in ordine alfabetico, i membri della maggioranza: Autiero Nicola, Dell'Omo Antimo, Esposito Antonio, Guarino Giusy, Mangiacapra Domenico, Marrandino Alfonso, Rao Gina.

Ho annunciato, in consiglio comunale, che stiamo lavorando in una situazione disperata, con gli uffici comunale oramai vuoti, per via dei pensionamenti.
Dal primo gennaio 2020 avremo solamente 13 dipendenti comunali ed ad aprile 2020 saranno 11 in organico.
Per questo stiamo approntando un grande piano di assunzione del personale.
A breve approveremo un concorso pubblico per reclutare ben 9 figure professionali, mentre due concorsi sono già in atto.
Quindi ben 11 assunzioni nuove, una operazione di mai vista fino ad ora a Cesa!
La maggioranza, tutta assieme, coordinata dall'assessore alle politiche sociali Giusy Guarino, sta lavorando ad un piano di reclutamento di ben 6 disoccupati, da impiegare presso gli uffici comunali, con una ipotesi di borsa lavoro.
In quattro anni e mezzo sono partite o stanno per partire opere pubbliche per circa QUATTRO MILIONI DI EURO.
Notizia di questi giorni, infine, stiamo lavorando al recupero di circa 160 mila euro che investiremo in opere pubbliche.
Come ho detto in consiglio comunale, contano i fatti e non le polemiche strumentali e spetta poi al cittadino-elettore, in tutta coscienza, svolgere una sua valutazione.

Enzo Guida, sindaco di Cesa

 

Bullismo e Cyberbullismo, giovedì 14 novembre convegno a Cesa.

Nota per la stampa

Bullismo e Cyberbullismo, giovedì 14 novembre convegno a Cesa.

"Bullismo e Cyberbullismo, riconoscere, prevenire e contrastare il fenomeno" è il titolo del convegno che si terrà giovedì 14 novembre alle ore 18 presso la sala consiliare del Comune di Cesa, in Piazza De Gasperi.
Obiettivo del convegno è offrire gli strumenti che consentono di prevenire il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo, offrendo la possibilità di acquisire competenze nel riconoscimento e nella gestione di tali fenomeni.
"Il convegno - spiega l'assessore ai servizi sociali Giusy Guarino - è stato organizzato in collaborazione con l'associazione di promozione sociale Giunone, iscritta all'albo della Regione Campania, che opera nel territorio campano e si occupa di diffondere la buona prassi dell'intervento psicologico e favorire la progettazione psicosociale".
Si partirà dall'analisi dal contesto scolastico, in quanto la scuola è chiamata ad adottare misure atte a prevenire e contrastare ogni forma di violenza e di prevaricazione. A tal proposito è prevista alla partecipazione del prof. Nicola De Michele, responsabile del bullismo dell'Istituto Comprensivo "Rodari".
Si analizzeranno quali sono i danni del bullismo e del cyberbullismo e con il comandante della locale stazione dei Carabinieri Ugo Sorice si cercherà di approfondire quando questi fenomeni sotto il profilo della repressione penale.
Dopo i saluti introduttivi del sindaco Enzo Guida e dell'assessore alla Pubblica Istruzione Antimo Dell'Omo, la parola passerà al Gioacchino Di Meglio, presidente dell'associazione Giunone, alla psicologa e psicoterapueta Lorena Mandracchia, ed infine ad Anna Carsiviglia, psicologa e psicoterapeuta locale membro dell'associazione Giunone. I lavori saranno moderati dall'assessore Guarino.

bullismo

 

Avviso servizio di Assistenza Domiciliare Integrata

Nota per la stampa

Avviso servizio di Assistenza Domiciliare Integrata

"Si informa che nel quadro delle iniziative a favore delle fasce sociali più deboli, sarà attivato il servizio A.D.I.- Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata rivolto a 5 anziani ultrasessantacinquenni non autosufficienti", a renderlo noto è l'assessore ai servizi sociali Giusy Guarino. Le domande possono essere
presentate all'Ufficio Servizi Sociali del Comune di Cesa, entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 18/11/2019 unitamente alla seguente documentazione: certificazione attestante la condizione di non autosufficienza rilasciata dal Medico di Medicina Generale; ISEE Socio Sanitario non residenziale del nucleo familiare dell'aspirante beneficiario del servizio; Fotocopia del documento di identità dell'anziano ed, eventualmente, del richiedente se diverso dall'aspirante beneficiario; qualsiasi altra documentazione utile ai fini della valutazione dello stato di non autosufficienza dell'anziano. Qualora le domande pervenute siano superiori al numero di utenti assistibili, verrà redatta una graduatoria di accesso al servizio in base ai criteri di seguito specificati:
Situazione reddituale (punteggio massimo attribuibile fino a 10)
· Reddito ISEE da Euro 0,00 a Euro 4.999,99 - punti 10
· Reddito ISEE da Euro 5.000,00 a Euro 9.000,00 - punti 7
· Reddito ISEE da Euro 9.000,01 a Euro 14.000,00 - punti 4
· Reddito ISEE da Euro 14.000,01 a Euro 20.000,00 - punti 2
· Reddito ISEE oltre Euro 20.00,01 - punti 0
Situazione sanitaria: max 10 punti, previa valutazione delle figure professionali dell'UVI. - Unità di Valutazione Integrata.
A parità di punteggio la precedenza sarà assegnata all'anziano/a solo/a con reddito più basso e con età maggiore.
Le domande che perverranno oltre le ore 12:00 del 18/11/2019 andranno in lista di attesa.
L'intervento non è cumulabile con:
- gli interventi derivanti dal progetto Home Care Premium dell'Inps ;
- Il servizio di assistenza domiciliare integrata (ADI) già attivata;
- Assegni di cura;
- Sad Anziani.

 

Progetto P.U.O.I. Protezione Unita a Obiettivo Integrazione

COMUNE DI CESA
ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI
L'Amministrazione Comunale in collaborazione con Mathesis. s.r.l.

Partecipa

Al Progetto P.U.O.I.- Protezione Unita a Obiettivo Integrazione - indetto dall'ANPAL Servizi S.p.a. e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per l'attivazione di percorsi integrati di inserimento socio-lavorativo a favore di migranti regolari, della durata massima di 6 mesi, così articolati:
- Tirocinio extracurriculare da effettuarsi sul territorio del Comune di CESA per la durata di 6 mesi, per n.4 migranti per n.20 ore settimanali;
- Servizi specialistici di orientamento e accompagnamento allavoro.

I DESTINATARI DEL PROGETTO
- i titolari di protezione internazionale e umanitaria;
- titolari di permesso di soggiorno rilasciato nei casi speciali previsti dal decreto legge 4 ottobre2018,
n. 113 convertito con modificazioni dalla legge 1° dicembre 2018 n. 132, che consentono lo svolgimento di attivitàlavorativa;
- titolari del permesso di soggiorno per protezione speciale rilasciato ai sensi dell'art. 32, comma 3 del decreto legislativo 28 gennaio 2008, n. 25, nonché cittadini stranieri entrati in Italia come minori non accompagnati e regolarmente soggiornanti sul territorio nazionale, in condizione di inoccupazione o disoccupazione ai sensi del D. Lgs. 14 settembre 2015, n.150.

NB: Il destinatario non deve partecipare contemporaneamente ad altri percorsi di politicaattiva.

I migranti interessati possono presentare la domanda di partecipazione presso l'Ufficio Servizi Sociali entro le ore 12:00 del giorno 12/11/2019.

L'ufficio Servizi sociali del comune è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

Nell'ipotesi di maggiori adesioni, rispetto al numero dei tirocini da attivarsi, sarà predisposta apposita graduatoria secondo i seguenti criteri:
- minore Situazione Economica Equivalente del nucleo familiare (ISEE);

L'assessore alle politiche Sociali Dssa. G.Guarino

Il Sindaco Avv.Vincenzo Guida

Scarica avviso integrale

Scarica domanda di partecipazione

 

Assistenza domiciliare integrata

Si informa che nel quadro delle iniziative a favore delle fasce sociali più deboli , sarà attivato il servizio A.D.I.- Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata rivolto a n.5 (cinque) anziani ultrasessantacinquenni non autosufficienti eleggibili in ADI, ovvero che presentano richiesta con i consueti canali di accesso, o che già sono in carico all' U.O. del Distretto Sanitario 18.

Modalità di presentazione delle domande
L'istanza dovrà essere presentata all'Ufficio Servizi Sociali del Comune di Cesa, entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 18/11/2019 unitamente alla seguente documentazione :
- certificazione attestante la condizione di non autosufficienza rilasciata dal Medico di Medicina Generale;
- ISEE Socio Sanitario non residenziale del nucleo familiare dell'aspirante beneficiario del servizio;
- Fotocopia del documento di identità dell'anziano ed, eventualmente, del richiedente se diverso dall'aspirante beneficiario;
- qualsiasi altra documentazione utile ai fini della valutazione dello stato di non autosufficienza dell'anziano.
Criteri di valutazione punteggio massimo attribuibile punti 20 (venti):
Qualora le domande pervenute siano superiori al numero di utenti assistibili, verrà redatta una graduatoria di accesso al servizio in base ai criteri di seguito specificati:
Situazione reddituale (punteggio massimo attribuibile fino a 10)
· Reddito ISEE da Euro 0,00 a Euro 4.999,99 - punti 10
· Reddito ISEE da Euro 5.000,00 a Euro 9.000,00 - punti 7
· Reddito ISEE da Euro 9.000,01 a Euro 14.000,00 - punti 4
· Reddito ISEE da Euro 14.000,01 a Euro 20.000,00 - punti 2
· Reddito ISEE oltre Euro 20.00,01 - punti 0
Situazione sanitaria: max 10 punti, previa valutazione delle figure professionali dell'UVI. - Unità di
Valutazione Integrata.
A parità di punteggio la precedenza sarà assegnata all'anziano/a solo/a con reddito più basso e con età maggiore.
Le domande che perverranno oltre le ore 12:00 del 18/11/2019 andranno in lista di attesa.

Incompatibilità
L'intervento non è cumulabile con:
- gli interventi derivanti dal progetto Home Care Premium dell'Inps ;
- Il servizio di assistenza domiciliare integrata (ADI) già attivata;
- Assegni di cura;
- Sad Anziani.

Cesa,lì 04/11/2019

L'Assessore alle Politiche Sociali Dott.ssa Giusy Guarino

Il Sindaco Avv. Vincenzo Guida

Scarica avviso integrale

Scarica domanda di ammissione

 

Mensa scolastica: i chiarimenti dell'Amministrazione Comunale

Nota per la stampa

Mensa scolastica: i chiarimenti dell'Amministrazione Comunale

In riferimento a quanto pubblicato sugli organi di stampa circa la presunta bassa qualità del servizio di refezione scolastica, l'Amministrazione comunale precisa quanto segue.
Non si comprende perché i consiglieri di minoranza, Ernesto Ferrante e Luigi De Angelis, abbiano deciso di sostituirsi, di fatto, alla Commissione Mensa che è l'organo ufficiale cui è demandato il controllo sul servizio di refezione scolastica. Se prima di recarsi a scuola, o prima di inviare comunicati alla stampa, i Consiglieri si fossero informati nelle sedi opportune, avrebbero certamente ricevuto tutte le informazioni del caso.
Avrebbero, per esempio, saputo che in sole due settimane (il servizio di refezione è partito il 14 ottobre), la Commissione Mensa ha già più volte verificato, in maniera ufficiale e stilando gli opportuni verbali, l'andamento del servizio; che dalle ispezioni della Commissione Mensa non sono mai emerse problematiche tali che potessero far pensare ad una bassa qualità dei pasti o del servizio in generale.
La Commissione Mensa, come già in passato, sta svolgendo egregiamente il suo compito ed ha la piena fiducia dell'Amministrazione comunale. Infatti, sempre dai verbali della Commissione Mensa, si evince anche che sono già state evidenziate alla Ditta alcune discrepanze tra menù giornaliero e pasti serviti e la possibilità di sostituire dei contorni con altri che sono più graditi dai bambini. Tutte cose che, ripetiamo, sono state già fatte dalla Commissione Mensa, insieme con l'assessore delegato Antimo Dell'Omo, in queste prime due settimane di servizio e di cui sia l'Amministrazione comunale che l'Ufficio Affari Generali hanno contezza e stanno affrontando. Non si capisce, quindi, perché si debba insinuare di una presunta assenza dell'assessore Dell'Omo su queste vicende quando ci sono verbali, riunioni e contatti con la Ditta a testimoniare il contrario.
Per quanto riguarda l'assistenza materiale, sottolineiamo che è stata questa Amministrazione a riattivare il servizio. Si ricorda, però, che si tratta di un servizio che dovrebbe essere di competenza delle istituzioni scolastiche come ribadito dal Miur (si legga la nota n. 3390 del 30 Novembre 2001). Rimane, invece, di competenza degli enti locali fornire prestazioni di tipo specialistico, funzionali ai processi di apprendimento e socializzazione attraverso figure per l'autonomia e la comunicazione ed assistenti specialisti. Tale servizio rientra nel piano sociale di Zona e, nonostante l'ambito ha comunicato l'affidamento definitivo soli pochi giorni fa, è stato già attivato e partirà a pieno regime la settima prossima. Per concludere, l'Amministrazione comunale ribadisce la sua piena fiducia nell'operato della Commissione Mensa ed invita i consiglieri Ferrante e De Angelis a non sollevare polveroni mediatici senza prima aver verificato il lavoro e l'impegno degli organi preposti.

 

Avviso alla cittadinanza

IL SINDACO

AVVISA

la cittadinanza che nella giornata di Venerdì 01/11/2019 la raccolta del verde e degli sfalci di potatura è sospesa a causa della chiusura per festività dell'impianto di stoccaggio della Soc. Tortora Guido srl, dove questo Comune conferisce i suddetti rifiuti.
La raccolta verrà ripresa il venerdì successivo come da calendario.

Il Sindaco
Avv. Vincenzo GUIDA

 

bussola-trasparenza-convitto-napoli-300x86

BDAP

cesa

Legge 190/2012

Biblioteca Comunale

IMG 3394

La Biblioteca Comunale segue i seguenti orari di apertura:

Lunedi/Venerdì 09.00 12.30
Martedì/Giovedì    "pomeriggio" 16.00 19.00
Portale C2zero

c20

Raccolta differenziata

Come fare per

bacheca_lavoro

Decoro Urbano

250x250

Finanziamenti Pubblici

registratigratuitamente

News e Bandi

TastoLeggiBandi

 

legge190

Amministratori