Salta al contenuto principale di pagina Salta al menu principale di pagina

Sito del Comune di Comune di Cesa (ce)

at banner

suap_2
File audio consigli com.

audio

IUC WEB

Adotta un Amico

IMG 6316

App. Differenziata Cesa

differenziata cesa      differenziata cesa android

Canale Facebook Cesa

facebook-logo

Bilancio e Progr.zione
SMA Campania

SMA-Campania

Home

Consiglio comunale per encomi ed elogi per Emergenza Covid.19

Nota per la stampa

Consiglio comunale per encomi ed elogi per Emergenza Covid.19

E' stato convocato un consiglio comunale per domani sera, venerdì 7 agosto, alle ore 20.15, per comunicare e conferire una serie di encomi ed elogi a quanti hanno prestato la loro opera durante la fase dell'emergenza Covid-19.
I riconoscimenti sono stati già deliberati dalla giunta comunale del sindaco Enzo Guida ma, nel corso della seduta del consiglio comunale, si provvederà alla consegna.
"Abbiamo ritenuto giusto e doveroso tributare questi riconoscimenti - spiega il sindaco Guida a nome dell'intera amministrazione comunale - in quanto durante la fase emergenziale le diverse rappresentanze della comunità hanno fornito un contributo per poter affrontare un momento delicato e particolare".
La giunta ha deliberato un encomio solenne per l'attività profusa nella lotta contro l'emergenza COVID-19 ai volontari della Protezione Civile. Enorme ed importante è stata l'attività svolta da queste persone, nel fornire assistenza alla popolazione ed informazioni.
Altro encomio è stato deliberato per il Maresciallo Marco Catalano e per l'Assistente Luisa De Vita, del comando vigili urbani locale, nonché per tutto il personale Lsu dell'area vigilanza.
Anche da parte loro vi è stata una presenza in servizio costante durante la fase dell'emergenza, lavorando con personale ridotto. Per i medici di medicina generale e gli infermieri la giunta comunale ha deliberato anche in questo caso un encomio solenne, per l'opera prestata e l'attività profusa.
Analogo provvedimento è stato assunto in favore delle associazioni locali di volontariato, dei commercianti, degli imprenditori, degli artigiani locali, delle farmacie, di tutti i dipendenti comunali e degli lavoratori socialmente utili, nonché dei volontari degli Osservatori Ambientali, degli operatori ecologici, ed infine del professor Alfredo Oliva, che ha concesso, in comodato d'uso, dei locali in favore delle attività del comune.

 

Avviso pubblico riapertura termini

Avviso pubblico per individuazione di 23 ragazzi 7/14 anni per partecipazione centro estivo presso l'ex "casa del custode"- scuola elementare

Scarica avviso integrale

Scarica domanda di partecipazione

 

Domenica 19 luglio cerimonia di conferimento cittadinanza onoraria al Parroco don Giuseppe Schiavone

Nota per la Stampa

Domenica 19 luglio cerimonia di conferimento cittadinanza onoraria al Parroco don Giuseppe Schiavone

Si terrà domenica 19 luglio alle ore 20 la cerimonia ufficiale di consegna della cittadinanza onoraria al Parroco Don Giuseppe Schiavone.
La manifestazione si terrà nella chiesa di San Cesario Martire in occasione della celebrazione della Santa Messa.
Nei giorni scorsi il consiglio comunale ha deliberato il conferimento della cittadinanza onoraria, al parroco che da più di 30 anni opera a Cesa.
"In questi anni - si legge nella delibera - ha dimostrato di essere una persona modesta, che non ama la ribalta, l'encomio pubblico, gli applausi. Tante persone hanno ricevuto aiuti, sia materiali sia morali dal parroco, nel più totale riserbo. La nostra comunità si è contraddistinta per l'affermazione di due principi, grazie anche al lavoro svolto dalla Chiesa e dal Parroco, vale a dire l'accoglienza e l'appartenenza. Una comunità che accoglie è una comunità sana, aperta, solida e sana, che non ha paura del prossimo, ciò che Cesa ha fatto con Don Peppino. Il nostro parroco, in questi anni, ha voluto e saputo appartenere alla comunità di Cesa, ha vissuto con noi e tra noi, è stato presente nei momenti felici ed in quelli dolorosi, ha saputo confortare ma anche rimproverare. Trenta anni in questo paese significa essere identificati con una parte della sua storia, ma anche aver contribuito a scrivere una parte della nostra storia, significa, altresì, essere stato presente nelle vite di tutte le famiglie, per cui il nostro parroco, sebbene non sia originario di Cesa, oramai appartiene a pieno titolo alla nostra comunità".

 

Parte la gara per la realizzazione della Pista ciclabile in Zona "Arena".

Nota per la Stampa

Parte la gara per la realizzazione della Pista ciclabile in Zona "Arena".

Avviata la gara per la realizzazione della pista ciclabile in Zona Arena.
Dopo l'approvazione del progetto da parte della giunta e del consiglio comunale, dopo il finanziamento da parte del Credito Sportivo ed aver superato alcune problematiche relative agli espropri, la procedura di appalto è stata avviata.
Si tratta di una procedura aperta con aggiudicazione secondo il criterio del miglior rapporto qualità/prezzo per l'Amministrazione Comunale. La centrale di committenza è l'Asmel Consortile. L'appalto prevede opere per circa 266 mila euro. Il termine ultimo per presentare le offerte è il prossimo 22 luglio.
Zona Arena è il polmone verde del paese, il luogo in cui insistono le famose "Alberate Aversana o Viti maritate a pioppo" del vino Asprinio, alte anche 15 metri, che rappresentano qualcosa non solo di introvabile ma anche di monumentale.
Per la loro tutela la Pro Loco Cesa da anni si batte, riuscendo a far approvare dal consiglio regionale una norma che ha previsto la salvaguardia.
Ed è una zona dove tantissimi cittadini sono soliti recarsi per praticare sport ed in particolare la corsa. Zona Arena è anche il luogo dove, da anni, si tiene una passeggiata ecologica ed una manifestazione podistica, organizzata dall'associazione CesaRinasce, divenuta molto importante in ragione dell'elevato numero di partecipanti. Per il nuovo Puc, in questa zona dovrà nascere un Parco Agricolo Urbano.
Prevista una pista ciclabile che interesserà l'intera zona, per un percorso di circa due chilometri, con l'allargamento della sede stradale, con una architettura finale che sarà compatibile con le caratteristiche della zona.

 

Pubblicato l'avviso per l'assegnazione dei lotti presso il bene confiscato in via Rosa Parks per la realizzazione di "Orti Sociali"

Nota per la Stampa

Pubblicato l'avviso per l'assegnazione dei lotti presso il bene confiscato in via Rosa Parks per la realizzazione di "Orti Sociali"

In esecuzione della delibera di Giunta Comunale n° 118 del 02.07.2020, l'Amministrazione Comunale intende assegnare n° 20 lotti presso il bene confiscato sito in via Rosa Parks, per la realizzazione di "Orti Sociali". Possono partecipare al bando i residenti del Comune di Cesa, con età minima 18 anni, e le associazioni locali. Per quanto riguarda i residenti ci sarà una precedenza a pensionati, disoccupati, persone diversamente abili che dimostrano di poter condurre l'orto, con l'ausilio del nucleo familiare o di un tutor. La domanda deve essere presentata, all'ufficio protocollo del Comune di Cesa e fino ad esaurimento dei lotti da assegnare. Ai fini dell'assegnazione si terrà conto dell'ordine di presentazione. La conduzione dell'orto è a scopo ricreativo e quindi senza scopo di lucro. I requisiti devono essere posseduti al momento della presentazione delle domande. Gli assegnatari saranno invitati alla stipula di una convenzione. Gli orti devono essere coltivati direttamente dagli assegnatari, che non potranno avvalersi di manodopera retribuita, tranne l'aiuto dei familiari. Ad ogni richiedente non potrà essere assegnato più di un lotto. Nel caso di assegnazione del lotto ad un'Associazione locale, il rappresenta legale dovrà comunicare, per iscritto, i nominativi dei soggetti, regolarmente iscritti al sodalizio, che collaboreranno alla coltivazione del lotto assegnato. La concessione del lotto avrà durata di un anno.

 

Finanziamento di 40 mila euro per le scuole

Nota per la Stampa

Finanziamento di 40 mila euro per le scuole

"Accogliamo con piacere che il Ministero dell'Istruzione ha assegnato al nostro comune 40 mila euro per l'adeguamento delle strutture scolastiche alle nuove disposizioni per il contrasto al Covid 19, ad annunciarlo è il sindaco Enzo Guida.
"Tale cifra dovrà essere divisa per i nostri tre plessi sperando che siano sufficienti per far fronte a quanto necessario".
Il Ministero ha reso noto, nei giorni scorsi, le linee guida per l'adeguamento delle scuole in vista della ripresa delle lezioni.
"Abbiamo effettuato una serie di sopralluoghi - ricorda il sindaco - nelle scuole ed abbiamo il fondato timore che queste risorse ministeriali, da sole, non siano sufficienti per garantire le opere necessarie per la sicurezza. Quindi è probabile che il comune dovrà effettuare uno sforzo con i fondi in bilancio, per garantire l'apertura a settembre delle scuole locali".

 

La Cooperativa Sociale Eco ricerca personale con qualifica di educatore professionale

La Cooperativa Sociale Eco ricerca personale con qualifica di educatore professionale

Nell'ambito delle attività denominate" centri estivi " da svolgere sul territorio del comune di Cesa, la cooperativa Sociale Eco ricerca personale con qualifica di educatore professionale,
le candidature dovranno essere presentate nella sezione denominata "lavora con noi" del sito https://www.cooperativaeco.it

 

bussola-trasparenza-convitto-napoli-300x86

BDAP

cesa

Legge 190/2012

Biblioteca Comunale

IMG 3394

La Biblioteca Comunale segue i seguenti orari di apertura:

Lunedi/Venerdì 09.00 12.30
Martedì/Giovedì    "pomeriggio" 16.00 19.00
Libri a Domicilio

libri cesa2

PUC

puc cesa

Raccolta differenziata

Come fare per

bacheca_lavoro

Decoro Urbano

250x250

Finanziamenti Pubblici

registratigratuitamente

News e Bandi

TastoLeggiBandi

 

legge190

Amministratori