Salta al contenuto principale di pagina Salta al menu principale di pagina

Sito del Comune di Comune di Cesa (ce)

at banner

suap_2
File audio consigli com.

audio

IUC WEB

Adotta un Amico

IMG 6316

App. Differenziata Cesa

differenziata cesa      differenziata cesa android

Canale Facebook Cesa

facebook-logo

Bilancio e Progr.zione
SMA Campania

SMA-Campania

Home

Contributo economico a favore dei proprietari delle grotte

Nota per la stampa
Contributo economico a favore dei proprietari delle grotte

L'anno appena concluso ha fatto registrate un importante provvedimento in materia di grotte. L'amministrazione comunale, impegnata nella valorizzazione di queste risorse territoriali, ha adottato un atto di indirizzo affinché, nell'anno 2019, i proprietari possano ricevere un contributo economico dall'ente.
"Il Comune di Cesa da tempo è riconosciuto come il paese delle Grotte Tufacee - si legge nella delibera di giunta comunale - nel sottosuolo, infatti, vi sono tanti ipogei, che sono parte di abitazioni private. L'Amministrazione Comunale ha avviato una azione, in collaborazione con la Pro Loco, di promozione di queste bellezze naturali. Diverse sono state la manifestazione tese a pubblicizzare e promuovere le grotte tufacee, anche in collaborazione con altre associazioni e le Università". Poiché alcuni proprietari delle grotte, in maniera gratuita, mettono a disposizione del Comune queste strutture in occasione delle visite programmate in collaborazione con la Pro Loco e le scuole cittadine, al fine di contribuire alla promozione di queste risorse naturali, il Comune intende introdurre una possibilità di contribuzione per i titolari delle grotte tufacee, che le mettono a disposizione in maniera gratuita per manifestazioni promosse o patrocinate dal Comune di Cesa. A partire da questo nuovo anno è stato dato incarico al Responsabile dell'Area Amministrativa di individuare una forma di contribuzione per titolari delle grotte tufacee censite in catasto che mettono a disposizione tali risorse per eventi o manifestazioni promosse e/o patrocinate dal Comune di Cesa.

 

Problemi vecchi anche di 30 anni di natura finanziaria: diversi provvedimenti assunti negli ultimi tempi.

Nota per la stampa
Problemi vecchi anche di 30 anni di natura finanziaria: diversi provvedimenti assunti negli ultimi tempi.

"Abbiamo affrontato tanti problemi di natura finanziaria nelle ultime settimane, alcuni anche vecchi di 30 anni, lo stiamo facendo con senso di responsabilità, senza scaricare sulle gestioni passate le colpe, lo facciamo e lo abbiamo fatto cercando di individuare soluzioni indolori per i cittadini e per chi ha amministrato".
Con queste parole il sindaco Enzo Guida annuncia una serie di provvedimenti adottati, sia dalla giunta nelle ultime settimane.
"Sin dall'inizio del nostro mandato ci siamo ritrovati a dover affrontare problematiche vecchie che si trascinano da anni o questioni sorte per evidenti errori del passato. Penso ad esempio a quanto avvenuto in materia di costruzione dei loculi cimiteriali, dove l'attuale consiglio comunale ha dovuto riconoscere un debito fuori bilancio, ma penso anche alla vicenda degli espropri in zona ex 167, vicenda che risale agli inizi degli anni 90".
Di recente è stato deciso l'avvio di una azione di recupero delle somme nei confronti del consorzio CO.NA.PE e A.C.L.I. Casa Lourdes. "Si tratta di una vicenda che dura da anni - ricorda il sindaco - ed attiene gli espropri nella zona dove vennero realizzare delle cooperative. I terreni, in alcuni casi, non sono stati mai pagati ai proprietari, ed in altri casi è stato il comune a pagare, ricevendo dai consorzi in questione solo una piccola parte delle indennità di esproprio. Abbiamo avviato una azione legale, dopo un confronto anche con gli attuali proprietari delle case, nella speranza di giungere ad una soluzione di mediazione".
Altra vicenda matura negli anni passati e definita con un accordo è quella relativa al primo progetto della video sorveglianza. Nell'ultimo decennio era maturato un debito nei confronti della Telecom che poi ha ceduto il credito ad istituto bancario. Inoltre l'ente doveva ricevere anche una quota da parte del Comune di Succivo, che nel frattempo ha dichiarato il dissesto. "Siamo riusciti a chiudere un accordo - informa il sindaco - pagando la metà di quella che era la somma originaria e nel frattempo avvieremo una azione di recupero nei confronti di Succivo, cosa mai fatta".
"Così come si è dovuto rimediare ad una vicenda assurda, raggiungendo anche in questo caso un accordo transattivo", annuncia il primo cittadino. In occasione di precedenti gestioni amministrative, allo scopo di non pagare poche centinaia di euro, oggetto di una sentenza di condanna subita dal comune, l'ente ha dovuto versare una cifra superiore di circa 10 volte.
"Anziché pagare circa 150 euro, all'epoca si decise di fare appello a questa sentenza. In appello il comune ha perso, per cui i cittadini hanno dovuto pagare le ulteriori spese di giudizio per il grado di appello, le spese legali. Inoltre giustamente si è dovuto pagare l'avvocato nominato dall'ente. In questo modo la somma è lievitata in maniera esponenziale. Anche in questo caso abbiamo provato a trovare una soluzione che fosse favorevole al comune, senza metterci ad elencare le responsabilità del passato".
Altro provvedimento di natura finanziaria e' l'accordo raggiunto con la Regione Campania in materia di acque refluee e di depurazione. "Grazie al lavoro condotto dall'Ufficio Ragioneria e dall'Ufficio Tecnico - spiega il sindaco - con questa intesa si verserà alle Regione Campania solo quello effettivamente incassato e non l'intera cifra maturata dalla Regione". Si tratta di una decisione importante in quanto non espone l'ente ad anticipazioni di somme.
Infine è stato chiesto al Ministero dell'Interno e delle Finanze un ricalcolo del Fondo di Solidarietà. Cesa riceve da tempo un importo, quale trasferimento statale, di circa 500 mila euro.
"Abbiamo richiesto un ricalcolo di questa somma - conclude il primo cittadino - per un criterio di equità e giustizia anche rispetto agli altri comuni della zona che ricevono somme maggiori".

 

Graduatoria finale servizio civile

Fatte salve le verifiche di competenza del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale

Progetto "C'era una volta... a Cesa"

Progetto "Spazi per essere giovani"

 

Raccolta rifiuti periodo natalizio

Nota per la stampa
Raccolta rifiuti periodo natalizio

L'amministrazione comunale rende noto che il servizio di raccolta dei rifiuti nei giorni di Natale e del Primo dell'anno sarà sospeso.
Riprenderà normalmente, secondo il calendario, nelle giornate del 26 Dicembre 2018 ed il 02 Gennaio 2019.

 

Avviso Buoni Spesa "Natale Spendi a Cesa"

Si comunica che l'ufficio assistenza sta comunicando telefonicamente ai soggetti ammessi la possibilità di ritirare, presso gli uffici, i buoni spesa.
Per conoscere se si è stati ammessi o meno, è possibile avere informazioni presso l'ufficio assistenza, rivolgendosi alla sig. Enza Bortone.

L'Ass. ai servizi sociali dott.ssa Giusy Guarino
il Sindaco Avv. Vincenzo Guida

 

Progetto Antisura e Antiracket - Invito

Ai giornali, alle testate on line alle redazioni televisive

Nota per la stampa

Progetto Antisura e Antiracket - Invito

Si terrà martedì 18 dicembre 2018 alle ore 11,00 presso l'aula consiliare del Comune di Cesa, in piazza De Gasperi, la conferenza stampa organizzata congiuntamente dal Comune di Cesa con il Sindaco Vincenzo Guida, l'Ambulatorio Antiusura Onlus con Giuseppe Riccio e Sos Impresa con Gianluca Giordano e Giorgio Baiano per la presentazione del progetto:

"L'Adozione sociale delle vittime per difendere e rilanciare l'economia legale", attività rientrante nell'ambito dell'avviso pubblico "Progetti di Adozione Sociale per le vittime di usura ed estorsione - seconda edizione Asse II - Obiettivo Specifico 11 - Azione 9.6.2 del Por Campania FSE 2014/2020 seconda edizione.

L'obiettivo del progetto di adozione sociale è quello di fornire assistenza agli operatori economici e alle famiglie caduti nella morsa della pressione criminale dell'usura o delle estorsioni o per color che sono vittima del sovraindebitamento economico. Il progetto, quindi, contribuisce a creare un circuito virtuoso di crescita della fiducia nelle istituzioni e si propone di estende il valore della collaborazione e della solidarietà tra cittadini, operatori economici, forze dell'ordine per difendere le vittime di soprusi e aiutare coloro che vivono un momento di seria difficoltà economica.

Per contatti il sindaco enzo guida 392.2197354

Manifesto 70x100

 

AVVISO

In data odierna sono stati trasmessi in banca i mandati per i buoni libro anno scolastico 2018/2019.
i soggetti interessati a partire da lunedi' 17/12/2018 potranno recarsi presso il tesoriere per la riscossione

 

bussola-trasparenza-convitto-napoli-300x86

BDAP

cesa

Legge 190/2012

Biblioteca Comunale

IMG 3394

La Biblioteca Comunale segue i seguenti orari di apertura:

Lunedi/Venerdì 09.00 12.30
Martedì/Giovedì    "pomeriggio" 16.00 19.00
Portale C2zero

c20

Raccolta differenziata

Come fare per

bacheca_lavoro

Decoro Urbano

250x250

Contatore Visite

0Oggi:4
1Domani:207
2Mese Corrente:3877
3Mese Precedente:5906
4Anno Corrente:15627
5Anno Precedente:81361
6Visite Totali:209997
Visite da Nazioni
Top 5:
Italy flag 58%Italy (177945)
Unknown flag 28%Unknown (87407)
Russian Federation flag 7%Russian Federation (23063)
Netherlands flag 2%Netherlands (4758)
Ukraine flag 1%Ukraine (4441)
308635 visits from 144 countries
Finanziamenti Pubblici

registratigratuitamente

News e Bandi

TastoLeggiBandi

 

legge190

Amministratori