Salta al contenuto principale di pagina Salta al menu principale di pagina

Sito del Comune di Comune di Cesa (ce)

at banner

suap_2
File audio consigli com.

audio

IUC WEB

Adotta un Amico

IMG 6316

App. Differenziata Cesa

differenziata cesa      differenziata cesa android

Canale Facebook Cesa

facebook-logo

Bilancio e Progr.zione
SMA Campania

SMA-Campania

Home

Avviso pubblico per la sponsorizzazione di spazi pubblicitari sul sito internet del comune di Cesa

Il Comune di Cesa, in esecuzione al "Regolamento per la disciplina e la gestione della
sponsorizzazione " approvato con deliberazione del C.C. n. 48 del 06/10/2015 , mette a disposizione
spazi pubblicitari nella home page del proprio sito istituzionale www.comune.cesa.ce.it. che, nell'ultimo
anno, ha registrato 81.361 accessi complessivi.
I soggetti che verranno individuati come "sponsor" potranno godere dei vantaggi fiscali derivanti dagli
investimenti in contratti di sponsorizzazione previsti dalla vigente normativa.

Scarica avviso completo

Scarica richiesta inserimento

Disciplinare per la sponsorizzazione

 

L'Amministrazione Comunale in merito al servizio mensa

Nota per la stampa

L'Amministrazione Comunale in merito al servizio mensa

A seguito della comprensibile preoccupazione di molti genitori scaturita dalla lettura di alcuni commenti, postati su un social network nel tardo pomeriggio di sabato scorso, in cui venivano messe gravemente in discussione la qualità e la salubrità dei pasti serviti ai bambini della scuola dell'infanzia "Angeli di San Giuliano" dalla ditta che gestisce il servizio di refezione, si precisa quanto segue.

Ieri, primo aprile, l'Assessore all'Istruzione Antimo Dell'Omo e il vicesindaco Antonio Esposito, hanno effettuato un'altra verifica del servizio di refezione nella scuola dell'infanzia "Angeli di San Giuliano" al fine di appurare la fondatezza di quei commenti che tanto allarme hanno provocato tra i genitori. Coadiuvati dalla Responsabile di plesso, Carolina Levita, e dalle componenti della Commissione Mensa, Apollonia Ruffo, Rita Petito e Fortuna Murgieri, gli amministratori hanno verificato ogni singola fase del servizio di refezione: l'orario di arrivo dei pasti, il confezionamento, la temperatura e la consistenza dei primi, la preparazione dei secondi, la distribuzione, le quantità, la cottura, il sapore, l'odore e tutto ciò che poteva essere utile ad avere un quadro il più possibile esaustivo della situazione.

Da siffatto, minuzioso, controllo - effettuato da ben sei persone - non è emerso nulla che potesse far dubitare della qualità e della salubrità dei pasti serviti ai bambini. Per essere ancora più scrupolosi, l'Assessore e il Vicesindaco, accompagnati dalla Responsabile Levita, hanno anche fatto il giro di tutte le classi per verificare con le varie maestre se i bambini avessero mangiato o si fossero lamentati di qualcosa. Da questo ulteriore controllo è emerso che tutti avevano mangiato e che solo nelle prime classi c'era chi aveva mangiato o solo il primo o solo il secondo o solo il panino, cosa che - come hanno spiegato le maestre - è normale che possa capitare quando si tratta dei bambini più piccoli. Inoltre, sempre dal confronto con le maestre, non è emerso nessun elemento che possa far pensare ad una correlazione tra i problemi intestinali di cui si parla in qualche commento sul social network e il consumo dei pasti della mensa scolastica. Del resto, anche nelle precedenti riunioni tra l'Assessore Dell'Omo e le componenti della Commissione Mensa o in quella di giovedì scorso che ha visto la partecipazione anche di altre mamme, mai è stato segnalato un sospetto del genere. Nel corso di queste riunioni, sono stati segnalati aspetti che possono essere migliorati (come la sostituzione di alcuni cibi che non trovano tanto gradimento tra i bambini) e sono emerse anche cose per le quali già si è provveduto a fare formale contestazione alla ditta (come il non rispetto del menù giornaliero). Mai, però, è stata messa in discussione la qualità del cibo o la sua salubrità.
Per concludere: teniamo a tranquillizzare tutti i genitori che si sono comprensibilmente allarmati, dopo aver letto quei commenti, e che hanno giustamente chiesto informazioni all'Amministrazione, alle componenti della Commissione Mensa, alla Responsabile Carolina Levita e a tutte le maestre della scuola "Angeli di San Giuliano"; ribadiamo il nostro costante impegno, insieme alle componenti della Commissione Mensa, a verificare che il servizio di refezione sia sempre effettuato in modo ottimale e a contestare immediatamente alla ditta che lo svolge ogni problematica che dovesse sorgere; invitiamo ad evitare di lanciare accuse molto gravi senza avere prove certe di ciò che si scrive perché, oltre a generare un inutile allarmismo e a screditare ingiustamente la professionalità del personale scolastico, l'impegno degli organi preposti al controllo e l'immagine di una scuola, si può incorrere in denunce alle autorità competenti.

 

Istituzione dell'albo delle imprese di fiducia per l'affidamento dei lavori pubblici di importo inferiori a 150.000 euro

Quest'Amministrazione intende costituire l'Albo degli operatori economici da invitare alle procedure negoziate per i contratti sotto soglia, per l'affidamento dei lavori ai sensi dell'art. 36 del D.Lgs 50/20126 così come modificato dall'art. 1 comma 912 della legge 145/2018
In particolare, fatta salva la possibilità di ricorrere alle procedure ordinarie , si procederà alla procedura negoziata per affidamento dell'esecuzione dei lavori di importo fino a 150.000 euro .
Con l'istituzione dell'Albo, l'affidamento dei lavori secondo le procedure di cui all'art.1 comma 912 della legge 145/2018, avverrà nel rispetto dei principi di economicità ,efficacia, tempestività, correttezza, libera concorrenza, non discriminazione, trasparenza, proporzionalità, pubblicità, nonché del principio di rotazione nell'ambito dei requisiti posseduti dall'operatore economico e di tutela dell'effettiva possibilità di partecipazione delle micro, piccole e medie imprese.
L'iscrizione all'Albo non comporta l'automatica garanzia di invito a tutte le procedure di affidamento attivate.
L'iscrizione all'Albo non è, in ogni caso, condizione necessaria per la partecipazione alle procedure di affidamento, nel caso in cui dovesse essere deciso di avviare specifica indagine di mercato per l'affidamento di una determina di prestazione.
L'albo sarà soggetto, salvo diverse determinazioni di legge, a revisione annuale.

Scarica avviso completo

Scarica istanza per l'iscrizione

 

Pubblicato bando per le imprese per gli affidamenti diretti

Nota per la stampa

Pubblicato bando per le imprese per gli affidamenti diretti

Poiché l'Amministrazione Comunale deve procedere, nelle prossime settimane, ad affidare una serie di lavori pubblici col sistema dell'affidamento diretto, è stato pubblicato un bando per avere una lista di aziende di fiducia.
"Tra breve il comune dovrà affidare diversi lavori, la maggior parte di importo non superiore ai 150 mila euro - spiega il sindaco Enzo Guida - la legge finanziaria prevede la possibilità di affidare direttamente la esecuzione di queste opere, previa consultazione di almeno 3 operatori economici".
Questo è quanto prevedono le norme in materia di appalti e le linee guida Anac. Per questo motivo la giunta comunale ha dato indirizzo al responsabile dell'Utc Luigi Massaro di emettere un apposito bando che sarà consultabile sul sito istituzionale dell'ente.
Con la realizzazione di questo Albo si punta, comunque, ad affidare i lavori nel rispetto dei principi di economicità, efficacia, tempestività, correttezza, libera concorrenza, non discriminazione, trasparenza, proporzionalità, pubblicità, nonché del principio di rotazione nell'ambito dei requisiti posseduti dall'operatore economico e di tutela dell'effettiva possibilità di partecipazione delle micro, piccole e medie imprese.
L'iscrizione all'Albo non comporta l'automatica garanzia di invito a tutte le procedure di affidamento attivate. La richiesta di iscrizione, redatta secondo il modello predisposto dal comune di Cesa, deve pervenire, a mezzo il servizio postale - agenzia specializzata per la consegna degli atti e documenti o consegnata a mano al protocollo dell'Ente presso la Casa comunale sita in Piazza A. De Gasperi 1, entro il termine di giorni 10 dalla pubblicazione del presente avviso, quindi entro il giorno 11 aprile.

 

Pubblicato il bando per la vendita dei terreni a Succivo e Lusciano

Nota per la Stampa

Pubblicato il bando per la vendita dei terreni a Succivo e Lusciano

Il Responsabile dell'Area Tecnica ha pubblicato la gara per la vendita dei terreni in Succivo e Lusciano. Il termine ultimo per depositare le offerte è il prossimo 13 maggio.
Il bando è stato avviato a seguito di un preciso atto di indirizzo del consiglio comunale e della giunta comunale. La vendita avverrà col sistema del maggior presso rispetto a quello posto a base di gara. I lotti di terreno di proprietà del Comune di Cesa sono ubicati a Lusciano e Succivo. Nel primo caso di tratta di un terreno, con destinazione agricola, della superficie di mq. 17.770,00, da frazionarsi in tre lotti, di cui uno da mq 7.770 e gli altri due con estensione di mq 5.000. In questo caso il valore minimo, al metro quadro, è fissato in 20 euro.
Il terreno di Succivo è di circa 11 mila metri di estensione, sempre con destinazione agricola, ed ha un valore di mercato pari a 30 euro al metro quadro. Gli interessati all'acquisto dovranno presentare domanda di partecipazione all'Ufficio protocollo del Comune di Cesa entro e non oltre le ore 12 del giorno 09 maggio, secondo le modalità contenute nel bando. Le domande debbono essere compilate unicamente sui moduli predisposti dal Comune di Cesa. Le domande, pervenute oltre il predetto termine, si considereranno tardive e saranno escluse dalla procedura di gara. Del pari saranno escluse le domande incomplete, prive della documentazione richiesta o del deposito cauzionale. Non sono ammesse offerte in ribasso rispetto all'importo posto a base d'asta.
"Da questa operazione di dimissione del patrimonio - spiega il sindaco Enzo Guida - contiamo di ricavare un importo pari a circa 700 mila euro. Sono fondi che potremmo utilizzare per opere pubbliche".

 

Approvato regolamento per l'assegnazione della benemerenza civica

Nota per la stampa

Approvato regolamento per l'assegnazione della benemerenza civica

Nell'ultimo consiglio comunale, su proposta dell'Assessore alla Cultura Antimo Dell'Omo, è stata introdotta la benemerenza civica, con l'approvazione del relativo regolamento. "In questo modo si vuole individuare un modo per cristallizzare i sentimenti di stima e riconoscenza dell'intera cittadinanza", spiega l'assessore Dell'omo, "attraverso l'assegnazione delle benemerenze, destinate a omaggiare coloro che nel campo delle Cultura, delle Scienze, delle Arti, della Musica, dell'Imprenditoria, delle Professioni e del Lavoro, della Religione, della Scuola, dello Sport, dell'Associazionismo e del Volontariato sociale, nonché con gesti di coraggio, sacrificio, generosità, altruismo e abnegazione civica, abbiano giovato e reso onore alla Comunità di Cesa, sia rendendone più alto il prestigio attraverso le loro personali virtù, sia servendone con disinteressata dedizione le singole Istituzioni o promuovendo iniziative di grande valore nell'interesse comune".
Potranno essere destinatari delle Benemerenze Civiche le persone fisiche e giuridiche, pubbliche e private. La concessione è estesa anche a coloro che, pur non direttamente appartenenti alla Comunità di Cesa, per particolari attività e/o iniziative abbiano portato lustro e positiva notorietà alla Comunità.
L'attribuzione della Benemerenza Civica prevede l'iscrizione dell'insignito in un apposito "Albo dei Benemeriti", custodito a cura del Comune presso la Segreteria Comunale e nel quale, in ordine cronologico, sono indicati i nominativi dei soggetti insigniti, e nella consegna di un attestato di Benemerenza Civica unitamente alla Coccarda recante lo stemma del Comune.
Le proposte di concessione sono presentate dai componenti del Consiglio Comunale all'Ufficio Protocollo del Comune, in busta chiusa recante l'indicazione "Al Sindaco di Cesa - proposta di Benemerenza Civica".
La Commissione per la valutazione delle proposte di Benemerenza Civica e' composta dal Sindaco o suo delegato, che la presiede e la convoca, i Capigruppo Consiliari e dal Presidente del Consiglio Comunale.
La Benemerenza Civica viene conferita con provvedimento finale del Consiglio Comunale e consegnata dal Sindaco, o da un Suo delegato, nell'ambito di un'apposita cerimonia pubblica da tenersi nel mese di Aprile di ogni anno.

 

Sabato 23 Marzo "La partita del cuore"

IMG 5560 2

 

bussola-trasparenza-convitto-napoli-300x86

BDAP

cesa

Legge 190/2012

Biblioteca Comunale

IMG 3394

La Biblioteca Comunale segue i seguenti orari di apertura:

Lunedi/Venerdì 09.00 12.30
Martedì/Giovedì    "pomeriggio" 16.00 19.00
Portale C2zero

c20

Raccolta differenziata

Come fare per

bacheca_lavoro

Decoro Urbano

250x250

Contatore Visite

0Oggi:1
1Domani:239
2Mese Corrente:3169
3Mese Precedente:7342
4Anno Corrente:41058
5Anno Precedente:81361
6Visite Totali:235428
Visite da Nazioni
Top 5:
Italy flag 57%Italy (189014)
Unknown flag 30%Unknown (98819)
Russian Federation flag 7%Russian Federation (24104)
Netherlands flag 1%Netherlands (4924)
Ukraine flag 1%Ukraine (4565)
334159 visits from 145 countries
Finanziamenti Pubblici

registratigratuitamente

News e Bandi

TastoLeggiBandi

 

legge190

Amministratori