Salta al contenuto principale di pagina Salta al menu principale di pagina

Sito del Comune di Comune di Cesa (ce)

at banner

suap_2
File audio consigli com.

audio

IUC WEB

Adotta un Amico

IMG 6316

App. Differenziata Cesa

differenziata cesa      differenziata cesa android

Canale Facebook Cesa

facebook-logo

Bilancio e Progr.zione
SMA Campania

SMA-Campania

Home

Nota per la stampa I sindaci atellani hanno incontrato il vice prefetto Iorio delegato al contrasto dei roghi Si è tenuto venerdì mattina, presso la Prefettura di Napoli, l’incontro tra il vice prefetto Gerlando Iorio, delegato per la Regione Campania a

Nota per la stampa

I sindaci atellani hanno incontrato il vice prefetto Iorio delegato al contrasto dei roghi

Si è tenuto venerdì mattina, presso la Prefettura di Napoli, l'incontro tra il vice prefetto Gerlando Iorio, delegato per la Regione Campania al contrasto dei roghi, ed i sindaci atellani.
Al tavolo della prefettura erano i presenti i rappresenti dei comuni di Cesa, Succivo, S. Arpino, Orta di Atella e Gricignano di Aversa con la presenza dei comandanti di polizia locale.
Il vice prefetto Iorio ha illustrato ai presenti l'azione posta in essere negli ultimi tempi, come ad esempio il coordinamento tra le polizie provinciali e poi tra le polizie locali delle grandi città.
I sindaci hanno rappresentato le difficoltà esistenti nel contrastare il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti che avviene, soprattutto, nelle zone di confine e periferiche.
Difficoltà che nascono dalla scarsità di mezzi e risorse.
Proprio per far fronte a ciò il vice prefetto Iorio ha messo a disposizione del territorio una azione denominata di "secondo livello", con la partecipazione di una apposita unità dell'Esercito Italiano che, con l'ausilio pure di droni, lavorerà a stretto contatto con le polizie locali.
Si è ragionato anche della possibilità che i sistemi di video sorveglianza locali possano essere collegati al sistema regionale realizzato dalla Sma Campania.
I sindaci atellani hanno chiesto anche dei controlli più serrati rispetto al fenomeno dei cattivi odori che si registrano, soprattutto di sera, allo scopo di comprendere da quali impianti o aziende private provengono.
Vi è la necessità di monitorare il territorio per debellare il fenomeno dei miasmi, che aumenta nei periodi estivi.
Nel frattempo i sindaci e i rappresentanti dell'Esercito, che pure hanno costituito una task force contro il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti, si sono dati appuntamento mercoledì 24 luglio alle ore 10, preso il Municipio di S. Arpino, per iniziare a programmare attività di controllo. "Siamo molto soddisfatti - dichiarano i sindaci della zona atellana - per il taglio operativo e risolutivo conferito alla riunione dal vice prefetto Iorio. Sono state avanzate anche proposte affinché la normativa di settore possa essere modificata in modo da rendere la legislazione più efficiente. Il vice prefetto Iorio si è impegnato a trasferire agli organi competenti le proposte avanzate".
Tra queste proposte quella consentire le assunzioni di Vigili Urbani, da impiegare nel settore ambiente, nei comuni che rientrano nel perimetro della c.d. "Terra dei Fuochi", in deroga ai vincoli finanziari ed economici.

 

Divieto conferimento sfalci potature

Nota per la stampa

Divieto conferimento sfalci potature

Il sindaco Enzo Guida ha firmato, stamane, una ordinanza con la quale si sospende il conferimento ed il ritiro degli sfalci di potatura.
"E' un provvedimento che nasce - spiega il sindaco - quale conseguenza della crisi che sta investendo la raccolta dell'umido. Come anticipato nei giorni scorsi, la società Tortora dove conferimento la frazione umido, ha ridotto di molto le quantità di rifiuti che possiamo scaricare, abbiamo deciso, allo scopo di limitare i quantitativi, di sospendere la raccolta degli sfalci, che pure va smaltito nell'umido".
Non potendo, di certo, sospendere la raccolta dell'umido, che avviene tre volte a settimana, si è deciso quanto meno, di eliminare la raccolta degli sfalci di potature.
Non sarà più possibile depositare questo rifiuto all'esterno delle abitazioni e i trasgressori saranno puniti secondo le norme regolamentari.

 

Gita per gli anziani a Firenze

Nota per la stampa

Gita per gli anziani a Firenze

L'Amministrazione Comunale, su proposta del vice sindaco Antonio Esposito, ha deciso di organizzare un soggiorno turistico culturale in favore degli anziani residenti a Cesa presso la città d'arte di Firenze nei giorni 5 e 6 settembre 2019. In tal senso l'esecutivo ha deliberato, con un atto di indirizzo, cui seguirà un bando, i criteri di acceso all'iniziativa. "Il progetto - spiega il vice sindaco Esposito - è rivolto ai cittadini residenti a Cesa di età superiore a 65 anni, autosufficienti e con capacità di viaggiare da soli su ogni mezzo. I partecipanti devono produrre l'attestazione ISEE in corso di validità qualora dovesse essere necessario stilare una graduatoria, in quanto i partecipanti da ammettere sono massimo 50. Prevista anche una quota di compartecipazione a carico dell'utente pari a 20,00 euro". La gita, inoltre, prevede un pernottamento, la sistemazione in camere doppie contrattamento di pensione completa e visita guidata alla città.
Nei prossimi giorni dovrebbe essere pubblicato il relativo bando per presentare le domande.

 

AVVISO PUBBLICO

Progetto: colonia estiva 2019
l'amministrazione comunale ,nell'ambito delle attivita' dei servizi sociali, intende organizzare una colonia estiva per un numero massimo di n. 50 minori di eta' compresa tra 07 e 12 anni- dal 26/08/2019 al 30/06/2019 presso il parco acqua dream - via salvo d'acquisto di Succivo.

Scarica avviso integrale

Scarica richiesta partecipazione

 

Si apre il termine per presentare le domande per la colonia estiva per i minori

Nota per la stampa

Si apre il termine per presentare le domande per la colonia estiva per i minori

Parte il progetto della colonia estiva per i minori ed è possibile presentare le domande.
L'amministrazione comunale ha rinnovato il progetto a favore dei più piccoli che, in questo modo, potranno trascorrere una settimana in piscina.
"Si tratta - ricorda l'assessore ai servizi sociali Giusy Guarino - di una iniziativa rivolta a 50 minori di età compresa tra i 7 ed i 12 anni. Il bando a rivolto a quelle famiglie che vivono una situazione di disagio economico".
Il periodo programmato per lo svolgimento della colonia è dal 26 al 30 agosto presso il parco acquatico Tukha (ex Acqua Dream) a Succivo.
"La colonia estiva si rinnova - ricorda il sindaco Enzo Guida - ed è un progetto che si inserisce nell'ambito delle attività sociali".
La domanda di partecipazione è reperibile presso l'ufficio assistenza e sul sito istituzionale dell'ente. Va allegata la seguente documentazione: fotocopia del documento di riconoscimento del richiedente; autocertificazione in merito alla situazione di famiglia; attestazione ISEE del nucleo familiare.
Le richieste di partecipazione, corredate dalla documentazione, dovranno pervenite all'ufficio protocollo del comune di Cesa entro e non oltre le ore 12 del giorno 20 agosto.
"La partecipazione al campo estivo - conclude l'assessore Guarino - sarà consentita ad un solo minore per ciascun nucleo familiare, salvo eventuale e/o maggiore disponibilità. Inoltre come ogni anno il trasporto dei minori ammessi presso la struttura è a carico ed a cura dei familiari del minore".

 

Sconti Tari per disabili e per chi rimuove amianto: pubblicati i bandi.

Nota per la stampa

Sconti Tari per disabili e per chi rimuove amianto: pubblicati i bandi.

Sono stati pubblicati i bandi relativi agli sconti sulla tassa rifiuti, per i disabili e per chi procede alla rimozione dell'amianto.
Il primo avviso riguarda la concessione di un contributo una tantum, sulla Tari anno 2019, per quei nuclei familiari che hanno, al loro interno, una persona diversamente abile.
Possono presentare domanda per ottenere il contributo i soggetti intestatari dell'utenza che, alla data della presentazione della domanda, siano in possesso dei seguenti requisiti:
- essere cittadini italiani o cittadini immigrati regolari, residenti anagraficamente, unitamente al nucleo familiare occupante il medesimo alloggio, nel Comune di Cesa;
- avere nel proprio nucleo familiare una persona diversamente abile intesa "colui che presenta una minorazione fisica, psichica o sensoriale, stabilizzata o progressiva, che è causa di difficoltà di apprendimento, di relazione o di integrazione lavorativa e tale da determinare un processo di svantaggio sociale o di emarginazione", riconosciuto come invalido civile e munito di riconoscimento ex legge n. 104/1992 art. 3 comma 3;
- possedere certificazione della situazione economica equivalente (ISEE) 2018 del nucleo familiare, calcolato ai sensi del DPCM 159/2013 e ss.mm.ii., non superiore a Euro 10.000,00.
La misura delle agevolazioni è pari ad uno sconto del 25% sull'importo dovuto per la TARI anno 2019.
Gli interessati devono presentare istanza al Comune di Cesa entro e non oltre il 30/08/2019.
La modulistica è reperibile presso l'Ufficio Assistenza o sul sito istituzionale del comune.
L'altro avviso riguarda la concessione di contributi per interventi di bonifica e rimozione amianto.
Per sostenere le iniziative dei privati cittadini, il comune riconosce un contributo pari a 20,00 Euro/ mq. fino a concorrenza dell'importo della tassa rifiuti da pagare limitatamente all'anno 2019, anno entro cui i lavori debbano essere eseguiti.
L'esecuzione dei lavori dovrà essere certificata da ditta specializzata in possesso dei requisiti di legge per il trattamento del materiale contenente amianto.
La domanda per la richiesta di contributo, unitamente ai documenti che attestano l'avvenuta bonifica, deve essere presentata entro il 30 dicembre 2019.

 

408 mila euro chiesti dalla Provincia: il giudice sospende ordinanza. "Evitato il dissesto finanziario".

Nota per la stampa

408 mila euro chiesti dalla Provincia: il giudice sospende ordinanza.
"Evitato il dissesto finanziario".

Il Giudice Civile del Tribunale di S. Maria C.V. ha sospeso il provvedimento con la quale la Provincia di Caserta aveva chiesto il pagamento di circa 408 mila euro al comune.
La decisione è stata resa nota dall'avvocato Giuseppe Gentile che segue l'ente.
La richiesta della cifra, così esorbitante, era stata avanzata, lo scorso mese di dicembre, dai Responsabili dei settori ambiente e finanziario della Provincia di Caserta. Con una ordinanza ingiunzione si chiedeva al comune di Cesa pagare, per gli anni 2010, 2011 e 2012, la quota di competenza provinciale in materia di Tarsu/Tia, per un importo superiore ai 400 mila euro. Il giudice civile, su richiesta dell'avvocato dell'ente, ha sospeso la efficacia esecutiva dell'ordinanza, riconoscendo, per il momento sia la fondatezza del ricorso, sia il pericolo rappresentato dal pagamento della somma. Una simile cifra, infatti, se pagata, determinerebbe il dissesto dell'ente. "E' veramente una bella notizia - afferma il sindaco Enzo Guida - che ci consente di stare tranquilli, scongiurando il rischio del dissesto dell'ente"

 

bussola-trasparenza-convitto-napoli-300x86

BDAP

cesa

Legge 190/2012

Biblioteca Comunale

IMG 3394

La Biblioteca Comunale segue i seguenti orari di apertura:

Lunedi/Venerdì 09.00 12.30
Martedì/Giovedì    "pomeriggio" 16.00 19.00
Portale C2zero

c20

Raccolta differenziata

Come fare per

bacheca_lavoro

Decoro Urbano

250x250

Contatore Visite

0Oggi:96
1Domani:83
2Mese Corrente:3311
3Mese Precedente:6690
4Anno Corrente:47889
5Anno Precedente:81361
6Visite Totali:242259
Visite da Nazioni
Top 5:
Italy flag 56%Italy (191833)
Unknown flag 30%Unknown (102046)
Russian Federation flag 7%Russian Federation (24377)
Netherlands flag 1%Netherlands (4957)
Ukraine flag 1%Ukraine (4577)
341001 visits from 146 countries
Finanziamenti Pubblici

registratigratuitamente

News e Bandi

TastoLeggiBandi

 

legge190

Amministratori