Salta al contenuto principale di pagina Salta al menu principale di pagina

Sito del Comune di Comune di Cesa (ce)

Amministrazione Trasparente

suap_2
File audio consigli com.

audio

IUC WEB

App. Differenziata Cesa

differenziata cesa      differenziata cesa android

Adotta un Amico

IMG 6316

Canale Facebook Cesa

facebook-logo

Bilancio e Progr.zione
SMA Campania

SMA-Campania

Home La Citta La Storia

La Storia

La Citta'

Antichissima deve essere la fondazione di Cesa: il più antico documento che ne accerta l'esistenza è un diploma dei principi Pandolfo I e Landolfo III di Capua, risalente all'anno 964 d.C. Cesa fu indubbiamente una delle minuscole contrade della Liburia atellana, che visse una storia agreste senza alcunché di notevole. Diverse sono le ipotesi sull'etimologia del nome. Una leggenda narra di una pietosa donna chiamata Cesa che curava i feriti e dava sepoltura, proprio nel luogo dove ora sorge Cesa, ai morti nelle guerricciole che imperversavano nel campo atellano degli osci. Il nome Cesa trae origine da una voce latina, caesus, dal verbo caedere (tagliare). Infatti Cesa sorgeva come borgo dell'antica Atella, e di conseguenza tagliato fuori dalle grandi vie di comunicazione. Un'etimologia egualmente attendibile, e risalente alla stessa radice latina dal verbo caedere, deve ricercarsi nel fatto che Cesa in origine fu un terreno boschivo e che, in seguito ad un'opera di paziente dissodamento, quel terreno fosse stato chiamato Cesa da silva caesa (selva tagliata). Posta, quindi, questa più attendibile versione sull'etimologia di Cesa, niente o poco si sa sulla sua più remota storia. Dovette, però, vivere e subire con i suoi pochissimi abitanti tutte le vicende della morente Atella e, più tardi, della nascente Aversa, poiché, dopo il Mille, Cesa fu per lungo tempo un casale della città normanna, appartenuto prima al feudo del conte Roberto di Sant'Agata, e successivamente ai Carafa, ai Villano, ai Palomba, ai Del Tufo e ai Maresca, che ne furono gli ultimi proprietari.

BDAP

cesa

Legge 190/2012

Biblioteca Comunale

IMG 3394

La Biblioteca Comunale segue i seguenti orari di apertura:

Lunedi/Venerdì 09.00 12.30
Martedì/Giovedì    "pomeriggio" 16.00 19.00
Portale C2zero

c20

Raccolta differenziata

Come fare per

bacheca_lavoro

Decoro Urbano

250x250

Contatore Visite

0Oggi:26
1Domani:126
2Mese Corrente:2578
3Mese Precedente:5301
4Anno Corrente:44513
5Anno Precedente:41069
6Visite Totali:85582
Visite da Nazioni
Top 5:
Italy flag 69%Italy (127743)
Unknown flag 18%Unknown (33215)
Russian Federation flag 7%Russian Federation (13139)
Ukraine flag 1%Ukraine (2384)
Germany flag 1%Germany (1883)
184121 visits from 130 countries
Finanziamenti Pubblici

registratigratuitamente

News e Bandi

TastoLeggiBandi

 

legge190