Nota per la stampa

Assegnazione in comodato d'uso di numero 8 compostiere per attivazione della Pratica del compostaggio domestico.

A seguito della deliberazione del Consiglio Comunale che ha approvato il Regolamento per il compostaggio domestico, si mettono a disposizione dei cittadini 8 compostiere a titolo gratuito. Per tale ragione, al fine di agevolare questa pratica, saranno assegnate in comodato d'uso, agli utenti che ne fanno richiesta e che hanno i requisiti.
Il compostaggio domestico è possibile esclusivamente per ridurre i quantitativi di rifiuti da conferire agli impianti di trattamento, sottraendo i rifiuti a matrice organica, costituiti da scarti di cucina e da scarti vegetali, dal circuito di gestione, generando benefici ambientali ed economici.
Non è possibile adottare la pratica del compostaggio domestico per la miscelazione dei rifiuti pericolosi con rifiuti compostabili - impiegare la compostiera per usi impropri e/o trasportarla in luogo diverso da quello dichiarato nella domanda di adesione al compostaggio domestico.
La compostiera viene concessa al cittadino residente, in comodato d'uso a tempo indeterminato, previa presentazione della domanda di iscrizione all'albo comunale dei compostieri. Chi praticherà il compostaggio domestico riceverà una riduzione dell'importo della Tari.
Non sarà affidata più di una compostiera per nucleo familiare.
Le istanze potranno essere prodotte fino al prossimo 1 aprile 2019, mediante consegna al protocollo. L'assegnazione avverrà a sportello in base alla data di presentazione ed al numero di protocollo della domanda.